Home


Rosalia. Santità, memorie e identità cittadine
Incontro di studio
Palermo, Museo internazionale delle marionette Antonio Pasqualino
Giovedì 12 luglio 2018, ore 16

Nell’ambito delle iniziative a corollario della 394° edizione del Festino di Santa Rosalia, la Fondazione Ignazio Buttitta, in collaborazione con il Museo internazionale delle marionette Antonio Pasqualino, organizza l’incontro di studio Rosalia. Santità, memorie e identità cittadine.

Un profondo legame stringe i cittadini ai propri santi protettori, numi benevoli ma severi, garanti dei cicli della vita individuale e collettiva e dell’ordine sociale. Un legame talmente profondo che la santa o il santo patrono diviene il simbolo stesso della comunità, il totem identitario che si moltiplica nei nomi dei suoi devoti: Rosalia a Palermo, Agata a Catania, Lucia a Siracusa, Gennaro a Napoli, sono non a caso tra i nomi di battesimo maggiormente ricorrenti. D’altronde nella lunga e complessa storia politica d’Italia la Chiesa è stata l’unico potere diffuso e coesivo, all’interno di una realtà di particolarismi esasperati, in grado di proporre e affermare, soprattutto fra i ceti popolari, tratti identitari comuni. In tal modo i santi e i loro culti sono divenuti depositari di consuetudini e memorie collettive, delle storie della comunità.

16.00 – Saluti istituzionali
Leoluca Orlando, Sindaco di Palermo
Andrea Cusumano, Assessore alla Cultura
Letizia Battaglia e Lollo Franco, Direzione artistica Festino 2018
Rosario Perricone, Direttore Museo internazionale delle marionette A. Pasqualino

16.30 – Introduzione ai lavori
Ignazio Buttitta, Università di Palermo
Gioele Zisa, Università Ludwig Maximiliam di Monaco
Le città sumeriche e i loro dèi nella Mesopotamia del III millennio
Daniela Santoro, Università di Palermo
Santità, devozione e politica nella Sicilia medievale
Nicola Cusumano, Università di Palermo
Religione e Modernità: i santi patroni in Sicilia
Berardino Palumbo, Università di Messina
Patroni, identità, patrimoni
Valerio Petrarca, Università di Napoli Federico II
Centri e periferie nella storia del culto di Santa Rosalia

19.30 U cuntu i Santa Rusulia
di Enzo Mancuso

La devozione alla Santuzza si ritrova viva nei canovacci e nella tradizione orale dei vecchi maestri di cuntastorie. Mancuso, con la metrica del cunto, racconterà le vicissitudini della giovane normanna Rosalia Sinibaldi, promessa al principe di Licata Baldovino ma fedele sposa di Dio, narrerà della peste e del grande miracolo, a lei attribuito, avvenuto a Palermo nel 1624.

Per informazioni
fondazione.buttitta@yahoo.it – 339 1852655
Museo Internazionale delle Marionette “A. Pasqualino”
piazzetta Antonio Pasqualino, 5 (trav. Via Butera) – Palermo
 

 


 

 Il cinque per mille 2018 alla Fondazione Ignazio Buttitta
codice fiscale 90010340827

 

La Fondazione Ignazio Buttitta è stata costituita il 4 luglio 2005.  Intestata al celebre poeta dialettale di Bagheria, essa nasce per volontà del figlio Antonino Buttitta, con il patrocinio dell’Università degli Studi di Palermo. L’Assemblea Regionale Siciliana, con Legge Regionale n. 2 del 4 marzo 2005, ne ha riconosciuto l’istituzione.La Fondazione Ignazio Buttitta non persegue fini di lucro e si propone come prescritto dall’art. n. 1 dello Statuto: “la tutela, lo studio e lo sviluppo della cultura siciliana in tutti i suoi aspetti storici, sociali, artistici e antropologici”.
Per il raggiungimento dei suoi scopi promuove conferenze, congressi, mostre, assegna borse di studio, favorisce attività didattiche per studenti di ogni ordine e grado, sostiene ricerche d’archivio, ricerche sul campo e rilievi fotografici e audiovisuali sulla cultura orale e materiale, assumendosi ogni iniziativa di natura editoriale ritenuta coerente con le proprie ragioni istitutive. Per donare il 5 per mille alla Fondazione Ignazio Buttita occorre firmare la dichiarazione dei redditi (730, CUD, Certificazione Unica) nello spazio “Sostegno del volontariato e delle altre organizzazioni non lucrative di utilità sociale, delle associazioni di promozione sociale e delle associazioni e fondazioni riconosciute che operano nei settori di cui all’art. 10, c. 1, lett A, del D.Lgs. N. 460 del 1997” e indicare il codice fiscale 90010340827.Tutte le iniziative culturali e le pubblicazioni edite dalla Fondazione Ignazio Buttitta sono offerte a titolo gratuito e sono consultabili nel sito www.fondazioneignaziobuttitta.org.Per maggiori informazioni sul cinque per mille e sulle attività della Fondazione Ignazio Buttitta telefonare al numero 091.7026433.

 


 



© 2011-2013 - Fondazione Ignazio Buttitta - via Giovanni di Giovanni n. 14, 90139 Palermo - C.F. 90010340827 - iscritta al n. 59 del registro delle Persone giuridiche private istituito presso la Presidenza della Regione Siciliana (D.P.R. 361/2000)